Se è vero che l’innovazione è il timone di una navigazione attenta e sicura del futuro, è altrettanto vero che esistono dei protagonisti assoluti nel panorama economico italiano che da sempre si pongono a garanzia di professionalità, capacità di analisi e soprattutto progettualità: questo è sicuramente il caso di Confindustria.

Un nuovo modo di pensare l’industria è condensato nel Piano Nazionale Industria 4.0, un articolato ‘pacchetto’ di proposte formulate da Confindustria che il Governo ha recepito in larga parte.

I canali PagineSì! E Sì4Web sono al servizio di una serie di interventi utili per portare a conoscenza del grande pubblico il progetto “Industria 4.0, #preparatialfuturo”.

“La modernizzazione del tessuto industriale – si legge nel sito www.preparatialfuturo.confindustria.it – passa attraverso l’integrazione di tecnologie innovative e la digitalizzazione del mondo manifatturiero. La trasformazione promossa dal modello Industria 4.0 è una sfida chiave per il sistema produttivo italiano, per la nostra economia, per il futuro del Paese. Per le imprese si tratta di un’opportunità unica per valorizzare la grande tradizione manifatturiera italiana, oggi la seconda per importanza in Europa”.

Il percorso definito informativo/formativo ideato da Confindustria muove il primo passo da Catania il 17 gennaio 2018, per poi articolarsi tramite una serie di incontri di approfondimento sul territorio finalizzati ad accompagnare le imprese italiane verso la quarta rivoluzione industriale.

Ma come dovrà essere l’impresa del futuro? Sicuramente “è innovativa, sostenibile e interconnessa. Integra i risultati dei progressi scientifici nei prodotti e nei servizi, rimuove i vincoli ambientali, valorizza il potenziale di sviluppo delle tecnologie ICT, migliora l’efficienza e la capacità produttiva”.

Si apre dunque un percorso di sensibilizzazione del tessuto produttivo e di impegno per la costruzione di una rete dei Digital Innovation Hub che sosterranno le imprese nella trasformazione.

Le direttrici del progetto Confindustria:

  • investimenti innovativi
  • competenza e ricerca
  • infrastrutture abilitanti
  • strumenti pubblici di supporto
  • awareness e governance

Prossimi incontri sul territorio:

  • 17 gennaio 2018 Catania
  • 30 gennaio 2018 Biella
  • 2 febbraio 2018 Sassari
  • 8 febbraio 2018 Rovereto (Trento)
  • 19 febbraio 2018 Matera

Le Digital Innovation Hub (DIH):

si tratta di una vera e propria “porta d’accesso” al futuro con il compito di stimolare l’innovazione delle imprese. Cosa offrono i DIH:

  • affiancamento alle PMI nell’analisi di fabbisogni, opportunità e opzioni tecnologiche 4.0;
  • mentoring e formazione in fabbrica;
  • supporto per la costruzione di progetti di industria 4.0;
  • accesso al network dei Competence Center nazionali ed europei e collaborazioni con i cluster tecnologici;
  • consulenza su Industria 4.0 (proprietà intellettuale, fiscale, business modelling, valutazione dei progetti di investimento);
  • autovalutazione della maturità digitale;
  • accesso a progetti e finanziamenti pubblici e privati, nazionali ed europei